Seminario Scenari bellici nel Medioevo. Mobilità e guerra. Le mura di Tusculum in epoca romana e medievale: problemi di topografia e prospettive di ricerca-7 Novembre 2018

Seminario Scenari bellici nel Medioevo. Mobilità e guerra. Le mura di Tusculum in epoca romana e medievale: problemi di topografia e prospettive di ricerca-7 Novembre 2018

Seminario Scenari bellici nel Medioevo. Mobilità e guerra. Le mura di Tusculum in epoca romana e medievale: problemi di topografia e prospettive di ricerca – 7 Novembre 2018

Il ciclo di incontri seminariali è dedicato al complesso rapporto tra guerra e territorio in epoca medievale esaminato in chiave archeologica e topografica. In un periodo caratterizzato da una conflittualità pressoché endemica, con guerre continue restituite da evidenze archeologiche e con lunghi assedi riportati dalle coeve fonti scritte, emerge una ‘cultura della difesa’ che orienta le scelte insediative e le componenti strutturali ‘difensive’ dei centri fortificati di neogenesi che si vanno costituendo nel territorio: la guerra va dunque intesa come critico vettore di cambiamento del paesaggio. Gli incontri vogliono essere un’occasione di confronto multidisciplinare fra studiosi di diversa formazione, che affrontano la tematica della guerra privilegiandone aspetti distinti ma complementari (la ricostruzione storico-archeologica e virtuale degli scenari bellici, le scelte insediative e architettoniche della difesa e dell’offesa, le tecniche ossidionali utilizzate negli assedi e ricostruite con le metodiche della balistica interna ed esterna ecc.). Il presente incontro si incentra sul rapporto tra mobilità e guerra e vuole essere lo spunto di riflessione su diverse metodologie di analisi territoriale da utilizzare per la ricostruzione di questo complesso binomio.

Partecipano:

Carlo Citter (Università degli Studi di Siena):  “Mobilità e guerra nella Tuscia fra V e VII secolo”

Flavia Ricci e Christian Barbisan (Sapienza -Università di Roma): “Un caso di studio: mobilità nel territorio tuscolano tra fonti scritte e nuovi dati da ricognizione”

Discussione

SCENARI BELLICI 2

 


No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment